Seleziona una pagina

Face to Face / Mario Bellini for OAK Design

In occasione del Fuorisalone 2018 OAK Design, azienda italiana che si occupa di arredo contemporaneo dal 2001, ha collaborato con lo studio Mario Bellini alla realizzazione dell’installazione “Face to Face” per “House in Motion”, progetto promosso da Interni Magazine nella Hall dell’Aula Magna dell’Università Statale di Milano. Il grande portale di ingresso in legno di bambù realizzato da OAK è una delle due facciate a cui è demandato il compito di creare confini e diaframmi tra interno ed esterno, privato e pubblico, domestico e urbano.

La facciata di una casa è un po’ come la faccia di una persona. Instaura un rapporto con gli altri e con il mondo esterno proprio come avviene con le nostre facce. […] Alle facciate – come alle facce – è demandato il compito di creare confini e diaframmi tra interno ed esterno, tra privato e pubblico, esteriore e interiore, domestico e urbano. Confini e diaframmi capaci però non solo di separare e recintare, ma anche di unire e di mettere in contatto oltre che di assolvere al fondamentale compito di “rappresentare e significare”.
Come è – o dovrebbe essere – appunto anche per gli essere umani. Tutti gli esseri umani. …Faccia da facciata“. Mario Bellini

Da questa riflessione nasce l’installazione di Mario Bellini che anima la Hall dell’aula Magna dell’Università degli Studi. Due facciate, una in legno di bambù e l’altra in lamiera di alluminio stirata.

Miocugino, per il progetto “Face to Face“, si è occupato di realizzare piccole facciate in positivo e in negativo da sospendere all’interno dell’installazione e una serie di miniature in bambù tagliate al laser, scalate sul progetto originario di Mario Bellini, da proporre come gadget ai visitatori dell’Università Statale.

 

Pin It on Pinterest

Share This